Compito autentico per la valutazione delle competenze: L’evoluzione dell’uomo

 

“Una competenza è la capacità di saper eseguire un compito rielaborando le proprie conoscenze e abilità in contesti diversi.” (A.A.V.V.)

La valutazione definita ‘autentica’ intende consentire l’espressione di un giudizio più esteso all’apprendimento, cioè riferito alle capacità di pensiero critico, di soluzione di problemi, di metacognizione, di lavoro in gruppo, di apprendimento permanente.

Secondo Arter (Arter, Bond 1996) una valutazione autentica deve esprimere un giudizio non solo su ciò che una persona conosce, ma su ciò che riesce a fare in compiti che richiedono di utilizzare processi elevati quali pensare criticamente, risolvere problemi, lavorare in gruppo, ragionare ed apprendere in modo permanente.

Classe: terza

Argomento: Evoluzione dell’uomo

Tempo di svolgimento :2 ore

Modalità: lavoro di gruppo

Il tema del gruppo viene stabilito per estrazione: australopiteco, homo habilis, homo erectus, uomo di Neanderthal, homo sapiens, homo di Cro-Magnon.

Testo del compito:

Realizza, collaborando con i compagni del gruppo e coinvolgendo tutti in base alle competenze di ciascuno, un pagina dell’evoluzione dell’uomo.

Materiali: fogli bianchi e fogli colorati, matite, pastelli, forbici, colla.

Competenze:

Comprende avvenimenti, fatti e fenomeni delle società e civiltà che hanno caratterizzato la storia dell’umanità dal paleolitico alla fine del mondo antico con possibilità di apertura e di confronto con la contemporaneità.

Collabora e la partecipa al lavoro di gruppo, rispettando le regole per il raggiungimento degli obiettivi

Rappresenta le conoscenze in modo adeguato, con modalità inedite, con elementi originali, di fantasia, di rielaborazione personale e con un aspetto grafico accurato.

Prodotto finale: libro cartaceo “L’evoluzione dell’uomo”

Copia di File_004-25Copia di File_002-47Copia di File_001-60

Prodotto finale: libro cartaceo creato dagli alunni

File_007-13.jpegFile_000-147.jpegFile_001-60.jpegFile_002-47.jpegFile_003-26.jpegFile_004-25.jpegFile_005-22.jpegCopia di File_000-147.jpeg

Il compito autentico secondo Wiggins
— Riflette il modo in cui l’informazione dovrebbe essere presente nel modo reale.
— Richiede giudizio e innovazione in quanto richiede allo studente di immaginare e di scegliere.
— Chiede allo studente di “costruire” la disciplina nel senso che si appropria progressivamente delle metodologie di ricerca disciplinari.
— Replica o simula contesti diversi.

Caratteristiche del compito autentico 
1.Le attività autentiche hanno rilevanza nel mondo reale.
Le attività ripropongono, per quanto possibile, i compiti che si possono ritrovare nel mondo reale o professionale, non compiti scolastici e decontestualizzati.
2. Le attività autentiche richiedono un investimento significativo di tempo e di risorse intellettuali.
3. I compiti autentici offrono agli studenti l’occasione di esaminare i problemi da diverse prospettive teoriche e pratiche per risolvere un problema.
—4. Le attività autentiche forniscono l’occasione di collaborare.
La collaborazione è integrata nella soluzione del compito.
5. Le attività autentiche forniscono l’occasione di riflettere.
— Le attività devono permettere ai principianti di fare le scelte e riflettere sul loro apprendimento sia individualmente che socialmente.
6. Le attività autentiche incoraggiano prospettive interdisciplinari e permettono agli allievi di assumere diversi ruoli e di sviluppare esperienze in molti settori.
7. Le attività autentiche sono strettamente integrate con la valutazione.
La valutazione delle attività è integrata con il compito stesso in un modo che riflette la valutazione della vita reale, a differenza della valutazione tradizionale che separa artificialmente la valutazione dalla natura dell’operazione.
8. Le attività autentiche generano artefatti finali che sono importanti di per sé, non come preparazione per il qualcos’altro.
Le attività culminano nella creazione di un prodotto finale completo, piuttosto che in un’esercitazione o in uno stadio intermedio di preparazione per qualcos’altro.
9. Le attività autentiche permettono più soluzioni alternative e la diversità dei risultati.

Griglia di valutazione

Competenze:

Comprende avvenimenti, fatti e fenomeni delle società e civiltà che hanno caratterizzato la storia dell’umanità dal paleolitico alla fine del mondo antico con possibilità di apertura e di confronto con la contemporaneità.

Collabora e la partecipa al lavoro di gruppo, rispettando le regole per il raggiungimento degli obiettivi

Rappresenta le conoscenze in modo adeguato, con modalità inedite, con elementi originali, di fantasia e rielaborazione personale e con un aspetto grafico accurato.

Dimensione di competenza/livello avanzato Intermedio Base Non raggiunto
Pertinenza

Elaborato ampiamente congruente alle indicazioni e alle richieste della domanda.

Elaborato sostanzialmente congruente alle indicazioni e alle richieste della domanda. Elaborato in linea con le indicazioni, svolto con aiuto dell’insegnante. Elaborato svolto in maniera frammentaria e disorganica rispetto alle indicazioni e alle richieste della domanda.
Completezza

L’elaborato mostra conoscenze complete ed uno sviluppo organico di tutti gli argomenti richiesti dalla domanda.

 

L’elaborato mostra conoscenze, sviluppo approfondito richiesti dalla domanda.

 

L’elaborato mostra conoscenze approssimative ed approfondimenti limitati a solo alcuni degli aspetti relativi agli argomenti richiesti dalla domanda. Non si rilevano nell’elaborato elementi minimi per una trattazione oppure trattazione non svolta
Correttezza linguistica

L’elaborato mostra modalità di espressione ottenuta con padronanza sintattica e lessicale e con l’uso preciso ed appropriato della terminologia specifica

L’elaborato mostra modalità di espressione generalmente corretta con l’uso di terminologia specifica. L’elaborato mostra difficoltà di espressione e l’uso di terminologia non specifica. L’elaborato mostra gravi difficoltà di espressione e l’uso di terminologia non specifica o trattazione non svolta
Originalità

Le idee sono espresse con chiarezza e in modo efficace, in una modalità nuova. L’elaborato mostra che gli argomenti richiesti dalla domanda sono stati trattati con un’impostazione che presenta originalità, fantasia e rielaborazione Utilizza in modo efficace e creativo, le linee, le forme, lo spazio, la struttura e il colore per rendere l’elaborato interessante, accattivante e significativo. I disegni utilizzati sono relativi al tema trattato.

 

Le idee sono espresse con elementi di originalità.

L’elaborato mostra che gli argomenti richiesti dalla domanda, le idee sono espresse in modo efficace e sono stati inseriti disegni relativi al tema trattato.

Gli elementi insoliti inseriti nella pagina presentano elementi di novità inadeguati o inefficaci.

 

L’elaborato mostra che gli argomenti richiesti dalla domanda sono stati trattati senza originalità o trattazione non svolta

I disegni utilizzati non sono coerenti al tema trattato.

Collaborazione e la partecipazione ai lavori di gruppo Atteggiamento verso la consegna: L’intero gruppo ha manifestato vivo interesse partecipando costruttivamente all’espletamento della consegna

Disponibilità al dialogo:

Tutti i componenti hanno manifestato piena disponibilità al dialogo con concreti apporti personali che hanno palesato interessi e competenza rispetto alla tematica

La partecipazione alle attività avviene spontaneamente

La divisione del lavoro tra i partecipanti è equa

Il confronto è onesto, senza interruzioni e prevaricazione da parte dei componenti

 

 

Atteggiamento verso la consegna: L’intero gruppo ha manifestato interesse partecipando all’espletamento della consegna

 

Disponibilità al dialogo:

 

 

I componenti hanno manifestato disponibilità al dialogo.

La partecipazione alle attività avviene spontaneamente

 

 

La divisione del lavoro tra i partecipanti è equa

Il confronto è senza prevaricazione da parte dei componenti

 

 

Atteggiamento verso la consegna:

Il gruppo porta a termine le attività che sono state assegnate,  se incoraggiato.

Disponibilità al dialogo:

 

Il gruppo manifesta in parte disponibilità al dialogo.

 

La partecipazione alle attività avviene con l’incoraggiamento dell’insegnante

 

 

La divisione del lavoro non rispetta il coinvolgimento di tutti in base alle competenze di ciascuno.

 

 

Atteggiamento verso la consegna:

Il gruppo non porta a termine le attività assegnante.

 

Disponibilità al dialogo:

 

Il gruppo non dimostra disponibilità al dialogo.

 

 

La partecipazione alle attività non avviene spontaneamente

 

 

 

Il gruppo non riesce a lavorare coinvolgendo tutti.

 

 

 

 

Aspetto estetico.

Presentazione grafica molto accurata(estetica, presentazione).

Aspetto estetico

Grafica e organizzazione in pagina adeguate.

Aspetto estetico

Scarsa organizzazione con la presenza di cancellature, errori, esecuzione frettolosa.

Aspetto estetico

Organizzazione e grafica non adeguate.

 

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...