Fiera Didacta, Firenze 2019

Anche quest’anno si è svolto a Firenze l’evento promosso dall’Indire per gli insegnanti, Fiera Didacta. Visto le risorse materiali e umane messe in campo si può dire che è uno dei pochi momenti in cui si percepisce veramente che la professione insegnante è riconosciuta e apprezzata.

Sono state delle giornate ricche con un programma scientifico di oltre 170 eventi di cui condivido alcuni a cui ho partecipato.

IMG_6709

Il programma scientifico comprende diverse tipologie di attività per offrire l’opportunità di partecipare a tutti gli insegnanti delle scuole dell’infanzia, primaria, secondarie di primo e secondo grado e Istituti professionali.

Il limite, secondo me, è che l’evento si svolge durante l’anno scolastico e gli insegnanti che vogliono partecipare sono condizionati dall’orario delle lezioni, specialmente chi viene da lontano.IMG_6524IMG_6526

Gli ambienti di apprendimento: architetture ed arredi per un nuovo modello scolastico-quando lo spazio insegna

Il convegno intende fare il punto sul rapporto tra la progettazione di ambienti educativi, arredi e tecnologie e su come evolve la progettazione in rapporto all’innovazione del modello scolastico. La qualità dell’ambiente influisce di 15% sull’apprendimento!

Architetture scolastiche è un indirizzo di ricerca dell’Indire che approfondisce e analizza il rapporto tra spazi e tempi dell’apprendimento. Per molto tempo l’aula è stata il luogo principale dell’istruzione scolastica; gli altri spazi erano strumentali o accessori alla sua centralità: ogni luogo della scuola era pensato per un impiego specifico e restava inutilizzato quando non veniva svolto quel tipo di attività a esso destinata.

Oggi sorge la necessità di vedere la scuola come uno spazio unico e integrato in cui i vari microambienti, finalizzati a scopi diversificati, hanno la stessa dignità e risultano flessibili, abitabili e in grado di accogliere in ogni momento le persone. Si tratta di spazi che presentano un adeguato livello di funzionalità, comfort e benessere per realizzare le molteplici attività della scuola.(fonte sito Indire)

IMG_6455

I fattori ambientali che influiscono sull’apprendimento(luce, colore delle pareti, qualità dell’aria, temperatura, flessibilità degli spazio, personalizzazione dell’ambiente).

IMG_6475

Oltre le discipline

A livello internazionale si sta affermando la necessità di una riprogettazione dei curriculi scolastici che superi la tradizionale frammentazione disciplinare. Il tema della riorganizzazione dei curriculi chiama in causa il tema delle tassonomie disciplinari e dello sviluppo delle competenze.

La frammentazione del sapere è resa più chiara dalle 80 classi di concorso nella scuola secondaria e dalle 371 settori disciplinari universitari.

IMG_6485IMG_6489

Relatori

Chair Giovanni Biondi Presidente Indire

Antonello Giannelli Presidente ANP- Associazione nazionale dirigenti e alte personalità della scuola

Kristina Cunningham Senior Policy Officer – Commissione Europea-Responsabile delle politiche senior presso la Commissione europea, direzione generale dell’Istruzione e della cultura è stata una relatrice del convegno.

IMG_6494

La buona notizia è che i fondi allocati dalla commissione Europea per il programma Erasmus saranno raddoppiati nel 2021-2027.

IMG_6500

Maria Guida, ricercatore Indire

Ian De Cramer Departement Onderwijs en Vorming Afdeling Horizontaal Beleid Belgio

Come si può evitare la frammentazione del sapere? Lavorando per competenze. Partendo dalla competenza da formare e non dalla disciplina da insegnare. A sostegno di questo orientamento è stato l’intervento di Ian de Cramer che spiega il sistema di istruzione belga in cui sono state scelte 16 competenze chiave. A Bruxelles decidono le competenze e ogni singola scuola, in base alle risorse, decide attraverso quali discipline si possono sviluppare.

IMG_6497

Matematica senza paura. Problemi al centro. Giunti scuola

L’idea del convegno è quella di utilizzare i problemi autentici per promuovere le competenze matematiche. L’obiettivo nella scuola primaria dovrebbe essere quello di stimolare, motivare gli alunni ad affrontare i problemi e non necessariamente di risolverli. Nella scuola primaria l’alunno inizia a costruire le sue convinzioni sulla materia ma anche su di sé  in relazione alla matematica e con questo bagaglio affronterà le esperienze future. Spesso la paura di sbagliare sfocia in un atteggiamento negativo verso la matematica.

IMG_6540

IMG_7271

11 ottobre

Narrare e narrarsi… idee e pratiche per un’educazione interculturale a partire dalla prima infanzia

Relatore

Dott.ssa Farnaz Farhai, Istituto degli Innocenti

Il seminario si pone quale obiettivo prioritario quello di approfondire un tema oggi molto delicato quale quello del confronto interculturale a partire da una prospettiva inclusiva.IMG_6716

Diffondere tra gli educatori e gli insegnanti la cultura dell’accoglienza di bambini provenienti da culture diverse per contrastare il pregiudizio e l’esclusione dai processi formativi di certe culture rappresenta un dovere istituzionale dei servizi che si occupano di educazione.

Il seminario la illustrato le origini del pregiudizio culturale promovendo un’analisi delle condizioni che conducono a processi di stereotipizzazione ed esclusione dei bambini dal sistema educativo e scolastico. Il seminario ha offerto spunti di riflessione e proposte di percorsi operativi utili al riconoscimento dello stereotipo e alla sua decostruzione.

IMG_6723

IMG_6720

Strategie

-usare i mediatori come le fotografie;

-creare le condizioni perché vengano gli scambi interculturali;

-creare condizioni affinché tutti siano protagonisti;

-costruire storie collettive, con le parole che ciascun bambino ha scelto.

Tecnologie per la gestione delle difficoltà sociali, emotive e comportamentali e la promozione del Positive Behavior a scuola: le applicazioni BEHAVE e BASE

Obiettivo del seminario sarà presentare due soluzioni digitali – evidence-based – output principali di due progetti Erasmus+ finanziati dalla Comunità europea: BEHAVE e BASE. Entrambi sono focalizzati sul monitoraggio comportamentale, per supportare i docenti nella gestione delle difficoltà sociali, emotive e comportamentali e nella promozione di comportamenti positivi, ai fini del miglioramento dei processi di inclusione e apprendimento degli studenti.

IMG_6725

IMG_6729

Soluzioni

-fare rete con la famiglia e i professionisti della salute;

-fare formazione;

-chiedere aiuto;

-prendere/dare spazio per time out;

-osservare e lavorare sul comportamento problema usando il programma gratuito BEHAVE.

Frazione, numero decimale, percentuale nella scuola primaria

IMG_6763

Nel laboratorio abbiamo sono state sperimentate attività con materiale vario da poter utilizzare con gli alunni per affrontare con successo i concetti di frazione, numero decimale e percentuale. I docenti sono stati suddivisi in gruppi di lavoro finalizzati a individuare modalità e attività per far capire che i 3 concetti sono uno stesso modo per rappresentare una quantità, evitando una trattazione sequenziale.

Relatori

Doriano Bizzarri, da anni impegnato in attività di formazione e conduzione di laboratori a Scienze della Formazione Primaria (Università di Firenze)
Paola Gabbriellini, docente di scuola primaria. Svolge attività di coordinamento di progetti e di formazione

Frazioni, numeri decimali, percentuali Abstract

Conclusione: i tre argomenti vanno trattati in maniera parallela e non sequenziale.

………………………………………………………………………………………………………………………………………………..

Non si può visitare Firenze senza uno scatto all’alba o subito dopo al Ponte Vecchio.

IMG_6629

IMG_6661

IMG_6608

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...