Le colline italiane classe quarta, work in progress

Classe quarta

Disciplina: geografia

Titolo: Le colline italiane

Discipline coinvolte

Educazione civica: Sviluppo sostenibile, educazione ambientale, conoscenza e tutela del patrimonio e del territorio 

Matematica: Rappresentare relazioni e dati e, in situazioni significative, utilizzare le rappresentazioni per ricavare informazioni, formulare giudizi e prendere decisioni.

Tecnologia: Riconoscere e documentare le funzioni principali di una nuova applicazione informatica.

Rappresentare i dati dell’osservazione attraverso tabelle, mappe, diagrammi, disegni, testi.

Traguardi per lo sviluppo di competenze

Si rende conto che lo spazio geografico è un sistema territoriale, costituito da elementi fisici e antropici legati da rapporti di connessione e/o di interdipendenza.

Ricava informazioni geografiche da una pluralità di fonti (cartografiche e satellitari, tecnologie digitali, fotografiche, artistico-letterarie).

Obiettivi di apprendimento

Conoscere gli elementi che caratterizzano i principali paesaggi italiani, europei e mondiali, individuando le analogie e le differenze (anche in relazione ai quadri socio-storici del passato) e gli elementi di particolare valore ambientale e culturale da tutelare e valorizzare.

Analizzare i principali caratteri fisici del territorio, fatti e fenomeni locali e globali, interpretando carte geografiche di diversa scala, carte tematiche, grafici, elaborazioni digitali, repertori statistici relativi a indicatori socio-demografici ed economici.

Che cosa sono le colline?

Le colline sono rilievi tra 200 m e 600 m di altitudine. Hanno le cime arrotondate e i versanti poco ripidi.

Le colline in Italia

La collina è l’ambiente più diffuso.

Rappresenta con un grafico i seguenti dati

Rilievi italianipercentuale
pianura23%
collina42%
montagna 35%
La maggior parte del territorio italiano è collinare: le colline coprono il 42% del nostro paese.

Origine delle colline

Le colline italiane hanno diversa origine.

  • colline di origine morenica, formate dall’accumulo di detriti trasportati dai ghiacciai. Sono di origine morenica le colline del Canavese in Piemonte, della Brianza in Lombardia e del lago di Garda.
  • colline di origine vulcanica sono antichi vulcani spenti, arrotondati dall’erosione, ricoperti di vegetazione. Le più importanti sono: i Monti Berici e i Colli Euganei nel Veneto, le colline del Lazio, della Toscana e della Campania
  • colline di origine tettonica che si sono formate per effetto del sollevamento del suolo e dei fondali marini  a causa dello scontro tra due placche. Sono di origine tettonica le colline del Monferrato e delle Langhe in Piemonte, le Murge in Puglia, i monti Ilei in Sicilia.
  • colline di origine strutturale, cioè antiche montagne che sono state erose dagli agenti atmosferici e dell’acqua. Sono strutturali le colline del Chianti in Toscana, le colline dell’Umbria, Marchigiane e Lucane in Basilicata.

Lavoro a gruppi

Segna sulla carta: Le Murge, Colli Euganei, Monferrato, Colli Albani, Colli Flegrei, Colline del Chianti.

Compito di realtà

Individua sulla carta le colline del luogo in cui abitiamo (colline del Garda) e fai una ricerca.

come si sono formate;

-borghi e castelli;

-flora e fauna;

-avvenimenti importanti del passato.

Il clima delle colline

Il clima collinare è generalmente mite ma dipende dalla posizione geografica, dalla vicinanza o lontananza dal mare, dall’esposizione ai raggi del Sole, dal passaggio di venti che possono essere secchi o possono portare nuvole e piogge.

Flora e fauna

Guarda la presentazione realizzata dagli alunni di quinta, scuola primaria Rodari

http://rodarisezioneb.altervista.org/flora-e-fauna-della-collina/?doing_wp_cron=1614411975.2625370025634765625000

In collina crescono castagni, faggi, querce, cipressi, noci, noccioli e betulle. Nel sottobosco si trovano arbusti, muschi, funghi e tartufi. La vegetazione spontanea è rara e le coltivazioni dipendono molto dall’esposizione al suolo, dal tipo di suolo e dalla disponibilità d’acqua. Vicino al mare le colline sono ricoperte dalla macchia mediterranea formata dalle piante come il pino marittimo, il leccio, l’ulivo, l’alloro, il cipresso, il mirto e il rosmarino.

Nei boschi vivono lepri, scoiattoli, ricci, talpe, cinghiali, fagiani, rapaci notturni(barbagianni, gufo) e la volpe.

Attività in collina

Il clima è generalmente mite, quindi l’agricoltura è molto sviluppata. Sulle colline del nord si coltivano soprattutto viti e alberi da frutto. Sulle colline del centro sono molto diffuse le coltivazioni di viti e ulivi. Al sud il terreno è argilloso, per questo si coltivano soprattutto grano, ulivi e agrumi.

Le colline del nord e del centro offrono molti pascoli per l’allevamento dei bovini, mentre quelle del sud e nelle isole, più aride, sono adatte agli ovini e caprini.

Di conseguenza in collina sono diffuse le industrie alimentari come caseifici, oleifici, salumifici, pastifici, cantine vinicole che trasformano i prodotti dell’agricoltura e dell’allevamento. E’ sviluppata anche l’attività artigianale caratterizzata dalla lavorazione della ceramica, del legno, del ferro, delle pelli e dei tessuti.

Il turismo rappresenta una risorsa molto importante grazie al ricco patrimonio culturale e naturalistico. E’ molto sviluppato l’agriturismo che offre ospitalità, servizi di ristorazioni con prodotti tipici del posto e danno l’opportunità di stare a contatto con la natura.

Le abitazioni in collina

Le case tipiche il collina sono casolari o casali.

Il casolare è una casa isolata costruita in pietra, abitata in passato da una famiglia contadina.

Il casale comprendeva abitazioni per più famiglie di agricoltori. Una parte era utilizzata per uso abitativo, un’altra come magazzino per i raccolti o da ricovero per gli animali.

Proposte per la DAD

  1. Completa la scheda

https://drive.google.com/file/d/1ey3U_EgxqozyX3_2TBP6OV6OBEG6yfYQ/view?usp=sharing

2. Lavoro a gruppi

Dividere la classe in 4 gruppi e assegnare a ciascun gruppo una ricerca su un tipo di collina (vulcanica, morenica, strutturale, tettonica); esposizione orale dei lavori realizzati. Inserisci il lavoro su Padlet

https://drive.google.com/file/d/1Xtn2ztFzTNei8uOiYFKo_o8zZSz-XgkJ/view?usp=sharing

3. Con CmapTools, realizza la mappa concettuale della collina

Mappe concettuale realizzate dagli alunni di quarta

mappa concettuale realizzata da Edoardo
mappa concettuale realizzata da Duha
mappa concettuale realizzata da Federico
Mappa realizzata da Matteo P.
Mappa realizzata da Giuseppe

Video

https://youtu.be/9zVeu0O0Sp0

https://youtu.be/V7M3xU_tvko

https://youtu.be/z6gvY5DRkVM

Schede didattiche

https://drive.google.com/file/d/1H7ELPTusnjrq-IjXrO9qjNC1kfPlRtV1/view?usp=sharing

Mappa interattiva

https://www.thinglink.com/scene/906212678903529473

Quiz

https://wordwall.net/resource/11685493

Rispondi